“Tra le rose e gli ulivi (Irene)”, romanzo d’amore e di amicizia, di fede e di ideali

“Tra le rose e gli ulivi (Irene)” – Romanzo di Sergio Toffolo – edito da Lettere Animate

“Tra le rose e gli ulivi (Irene)”, di Sergio Toffolo, edito in versione ebook da Lettere Animate, è un romanzo che racchiude in sè sentimenti autentici come l’amore e l’amicizia, la fede e gli ideali, raccontando vicende e vicissitudini umane in un contesto storico che ne precisa e delinea scelte e mutamenti.

Treviso, fine anni 70. Flavio e Marco, giovani e ambiziosi, decidono di realizzare un giornale locale. Flavio, proveniente da una famiglia benestante andata in disgrazia dopo il boom economico italiano, e Marco, nipote della grande famiglia trevigiana Manin, resa nota e ricca per essere stata il braccio mediatico all’interno del ventennio fascista. I due si imbattono in Maria Billè, figlia di immigrati del sud. Tra Flavio e Maria nasce un amore profondo e passionale. Mentre “Controtendenza”, il giornale fondato dai due amici, continua ad aumentare il numero delle tirature, Marco e Flavio vivono tensioni e disillusioni tipiche del mutamento delle condizioni storiche italiane di quegli anni. Per i due amici arriverà il momento di separarsi e di intraprendere nuove e difficili strade della vita. Maria, determinata e risoluta, diviene ben presto un saldo punto di riferimento per Flavio. Il loro è una rapporto intenso, raccontato dalle stesse voci narranti dei due protagonisti; voci che si alternano, arricchendo il romanzo di una doppia chiave di lettura. Un uomo e una donna caratterialmente molto diversi che, nonostante lo stesso contesto e le medesime circostanze, vivono e si raccontano in maniera differente. Una scelta stilistica coraggiosa, che ho molto apprezzato. L’autore riesce a calarsi nei panni dell’uno e dell’altra, risultando sempre convincente. Il personaggio di Maria, in particolare, viene fuori in tutta la sua disarmante dolcezza. La donna si narra attraverso intense lettere d’amore dedicate a Irene, figlia primogenita della coppia, concepita durante un viaggio in Brasile e nata qualche tempo dopo il matrimonio. La bimba è il personaggio chiave dell’intera vicenda, non a caso l’autore inserisce il suo nome nel titolo dell’opera, fra le parentesi tonde. Irene, determinante e decisiva, come solo un figlio sa essere. “Tra le rose e gli ulivi (Irene)”, interessante amalgama di amore, amicizia, fede e ideali, è un romanzo che, a mio avviso, arricchisce positivamente l’esperienza di chiunque ami la buona lettura.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...