Introspezioni, Intrusioni Private

Dovere d’amare

 1258023880_3328173844_b63b0edba6

Il sole le illumina il viso e l’ombra  che si nasconde fra le pieghe della pelle che le solcano il volto, inspessito dal tempo e dal vento preso come sberle nei campi l’inverno, racconta la sua storia indugiando sugli angoli della bocca.

Ha un espressione ostinata e labbra strette, poco meno di sessant’anni ma ne porta molti di più. E li sorregge come un pesante fardello che grava occhi, corpo e anima.

Anna.

Mani nelle mani, le unghia rotte, i polpastrelli anneriti, i calli sul palmo.

Anna.

Il suo nome si pronuncia in un soffio, ma la sua vita è affanno.

La guardo muta. E aspetto. Continue reading “Dovere d’amare”

Interviste

“Zapatos Rojos”. Rosso come l’amore e come il sangue

images (3)Era una sera di fine Luglio. Passeggiavo con il mio cane.

Il quartiere delle ceramiche di Grottaglie era insolitamente gremito di gente. Mi feci largo fra la folla e mi avvicinai al piccolo triangolo di asfalto che spesso ospita I comizi del movimento cinque stelle.

All’interno c’era un gruppo folto di gente e enormi casse altoparlanti diffondevano nell’aria la voce di un uomo. Non era una manifestazione politica, presentavano un libro. IO SO CARMELA.

Fui subito rapita dall’atmosfera che si respirava in quella notte coperta dalle stelle che qualche ora dopo avrebbero tracciato fili d’oro squarciando il buio per strappare desideri.

Tra la folla donne di tutte le età, vestite di rosso.

Una fra tutte, visibilmente emozionata, aveva lunghi capelli biondi e faccia pulita.

Sembrava uscita da un dipinto di Renoir.

Mi si avvicinò per chiedermi se fossi Maddalena Costa. Ci stringemmo la mano. Continue reading ““Zapatos Rojos”. Rosso come l’amore e come il sangue”